Ultima modifica: 2 dicembre 2015

Laboratori autoformazione

REGOLAMENTO UTILIZZO PORTATILI LABORATORIO AUTOFORMAZIONE PON “

Ambienti per l’apprendimento – FESR 2007-2013 – ASSE II Qualità degli ambienti scolastici Cod.ob. E-1-FESR-2014-1549
  •  Ad ogni docente corrisponde un notebook dedicato che, prima dell’inizio delle lezioni, si troverà nel Rack blindato posto nella sala docenti. I collaboratori scolastici provvederanno ad aprire la sala docenti ed il Rack blindato ed ogni insegnante prenderà il notebook ad esso assegnato. Ogni notebook avrà una etichetta con il nome del docente; la stessa etichetta si troverà sul caricabatterie associato e sul cassetto all’interno del Rack.
  • Il dispositivo deve essere utilizzato in modo corretto, osservando tutte le norme di buona condotta e netiquette dell’uso dello stesso;
  • Il dispositivo deve essere mantenuto in condizioni di pulizia, funzionalità ed utilizzato in luoghi e situazioni idonei;
  • É vietata l’installazione di qualunque software sui computer portatili dell’Istituto, se non previa richiesta scritta da parte del docente e relativa autorizzazione scritta da parte del Dirigente o del referente informatico.
  • Il docente dovrà segnalare immediatamente al referente informatico qualsiasi anomalia nel funzionamento dei dispositivi per poter procedere subito alla risoluzione dei problemi.
  • È fatto obbligo di custodire e vigilare sugli strumenti in dotazione sia durante l’attività didattica scolastica sia nel loro utilizzo in ambienti extrascolastici;
  • È fatto divieto di cedere a terzi il dispositivo;
  • L’istituzione scolastica a mezzo dei propri addetti responsabili può effettuare controlli e/o verifiche in qualsiasi momento, senza formalità e senza preavviso alcuno (fatte salve le norme sulla privacy);
  • Alla fine delle lezioni il notebook deve essere spento e riportato, nell’aula docenti , dove sarà rimesso nell’apposito spazio nell’armadio blindato
  • Quando tutti i portatili saranno riposti nell’armadio, i collaboratori scolastici provvederanno a chiudere l’armadio e l’aula.